I morti viventi

I morti viventi

imortiviventilibrodi George A. Romero e Daniel Kraus
La nave di Teseo editore, 2020

Comincia con un solo corpo.
Due medici legali si imbattono in un cadavere che non resterà morto a lungo.
Poi si diffonde rapidamente.
In un villaggio di case mobili del Missouri, un’adolescente deve difendersi da amici e parenti appena resuscitati.
Su una portaerei americana, i marinai devono nascondersi dai commilitoni morti, mentre un fanatico predica il vangelo di una nuova religione della morte.
In uno studio televisivo, l’unico giornalista sopravvissuto continua a trasmettere senza sapere se c’è ancora qualcuno a guardarlo, mentre i suoi colleghi non-morti minacciano di irrompere in diretta.
A Washington, una dipendente federale autistica traccia quest’epidemia, raccogliendo i dati per un futuro che potrebbe non arrivare mai.
Dovunque, le persone sono prese di mira sia dai vivi che dai morti.
Pensate di sapere come finisce questa storia? Vi sbagliate.

Per molti anni, George Romero ha lavorato a questo romanzo, che considerava un’espansione contemporanea dell’universo zombie creato nei suoi film. Purtroppo, è scomparso prima di completare l’opera. Nei mesi successivi alla morte del regista, i suoi eredi hanno contattato Daniel Kraus (il coautore de “La forma dell’acqua”), grande ammiratore di Romero, perché concludesse questa storia.

Presentazione del libro – Live Streaming dalla Libreria Dickens di Taranto.
Partecipano Mauro Gervasini (Mostra del Cinema di Venezia, Film TV, autore di “Morte in diretta. Il cinema di George A. Romero”) e Alberto Cristofori (traduttore del libro e scrittore)

imortiviventitalk

George A. Romero
Nato il 4 febbraio 1940 nel Bronx, inizia la sua carriera girando con la sua società pubblicitaria un film nei ritagli di tempo: La notte dei morti viventi diventa così il prototipo dell’horror moderno e lo consacra quale figura imprescindibile del genere. Accanto ai successivi titoli della saga zombie (Zombi, del 1978, Il giorno degli zombi del 1985, La terra dei morti viventi del 2005, Diary of the Dead – Le cronache dei morti viventi del 2007 e Survival of the Dead – L’isola dei sopravvissuti del 2009), la sua filmografia è caratterizzata da opere argute e in grado di riflettere le contraddizioni della società contemporanea con il linguaggio dei generi, spesso da riscoprire. Scompare a Toronto nel 2017.

Daniel Kraus
Autore di diversi romanzi best seller, tra cui “La forma dell’acqua” (tratto dall’omonimo film di Guillermo del Toro, vincitore del premio Oscar) e “Trollhunters”, diventato una serie animata di successo distribuita in tutto il mondo su Netflix. Le sue opere sono tradotte in oltre 25 lingue. Vive a Chicago.

Guarda la presentazione: