Monsters 3 (2020 + 1)

monsters3locandinasenzaloghi

La terza edizione di MONSTERS – Taranto Horror Film festival, si svolgerà dal 27 al 30 gennaio 2021.

Inizialmente previsto per il tradizionale appuntamento di ottobre 2020, il festival è stato rinviato a seguito delle restrizioni sugli eventi in presenza conseguenti l’emergenza sanitaria. Nella notte di Halloween si è svolta l’anteprima online.

L’edizione “2020+1” di Monsters proporrà una programmazione di qualità, attenta alle opere dirette da donne o in cui emergano ruoli femminili forti e lontani dai cliché. Una prospettiva gender che avrà il suo complemento in un evento specifico a tema LGBTQ mirato a proseguire il discorso di inclusione, che nell’horror è sempre stato particolarmente vivo. Come a marcare il ripensamento delle categorie tradizionali, il Monsters of the Year sarà Freddy Krueger, icona onirica, a cavallo tra realtà e sua reificazione, nella cui saga emergono figure femminili forti, le uniche in grado di contrastarlo.

La locandina della terza edizione di Monsters è realizzata dall’illustratore Giuseppe Balestra. L’artista pugliese lavora principalmente usando pennini a inchiostro con tecniche di tratteggio e puntinismo, a cui si aggiunge più raramente colore digitale. Solitamente ispirato da un certo tipo di letteratura e cinema dell’orrore e del fantastico, ha prodotto illustrazioni per diversi progetti artistici come libri, artbook, fumetti e poster, in Europa e negli USA. In Italia collabora con case editrici quali Edizioni Hypnos e Delos Digital.

MONSTERS – Taranto Horror Film Festival è un evento che nasce nel 2018 da un’idea di Massimo Causo e Davide Di Giorgio, promosso dall’associazione di cultura cinematografica Brigadoon – Altre storie del cinema.

Nell’ambito delle due edizioni finora svolte, il festival ha portato nella città pugliese: classici che hanno fatto la storia del genere; novità scelte fra le più interessanti produzioni cinematografiche di tutto il mondo; percorsi tematici su generi rappresentativi dell’horror passato e presente; incontri con registi, editori, critici e storici del cinema per riflettere sullo stato delle cose nell’horror; contaminazioni con altre forme espressive, sempre nel segno delle creature che hanno arricchito e reso grande il cinema fantastico!